Egitto: fondatrice gruppo femminista colpita da divieto d’espatrio

Egitto: fondatrice gruppo femminista colpita da divieto d’espatrio

Le autorità egiziane hanno imposto il divieto di espatrio a Mozn Hassan, fondatrice e direttore del gruppo femminista “Nazra”. Lo ha denunciato Human Rights Watch in una nota nella quale sottolinea che l’ufficio controllo passaporti dell’aeroporto internazionale del Cairo le ha impedito di salire a bordo di un aereo per il Libano. Hassan avrebbe dovuto partecipare ad una riunione con altri gruppi femministi arabi. La donna ha riferito a Hrw che alcuni agenti dello scalo le hanno spiegato che la procura generale egiziana le ha imposto il divieto di espatrio perché è in corso un’indagine sul suo conto. Hassan è il quarto direttore di ong ad essere colpita dal provvedimento da quando, alla fine del 2014, è stata riaperta l’inchiesta sui finanziamenti alle organizzazioni non governative ricevuti dall’estero. «Un divieto di espatrio per una leader femminista diretta a una conferenza aumenta solamente le probabilità che il mondo abbia notizia delle persecuzioni degli attivisti in Egitto», ha commentato Nadim Houry, vice direttore di Hrw in Medio Oriente. «Gli alleati dell’Egitto in tutto il mondo dovrebbero rendere chiaro che le molestie e altri abusi contro i difensori dei diritti umani danneggeranno in modo significativo le relazioni e devono cessare».

Articoli Correlati:



Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

ads

Log In

Ultime notizie

Video correlati

ads

error: Content is protected !!