Regeni: Gentiloni, esigenti con Egitto per dignità nazionale

Regeni: Gentiloni, esigenti con Egitto per dignità nazionale

«L’Italia è assolutamente convinta del ruolo chiave dell’Egitto sia per la stabilità della regione sia per il contrasto al terrorismo e non ha mai messo in discussione l’importanza della cooperazione» con l’Egitto. Ciò non toglie che bisogna continuare ad essere «esigenti sulla collaborazione» sul caso Regeni, «non lo dobbiamo solo alla famiglia, ma è un fatto di dignità nazionale». Lo ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, rispondendo al Question Time alla Camera. Rispondendo ad un’interrogazione di Ignazio La Russa sulla decisione del parlamento di sospendere la fornitura all’Egitto dei pezzi di ricambio per gli F16, Gentiloni ha spiegato che si tratta «di una decisione parlamentare della quale il governo ha preso atto». Ed è tornato a ripetere che la «fermezza» nel chiedere chiarezza sul caso Regeni non mette in discussione l’importanza del rapporto di collaborazione con il Cairo. «Quando sollecitiamo diversi paesi sul terreno dei diritti umani – ha aggiunto – lo facciamo nel rispetto dei paesi e con tutt’altra intenzione che quella di creare destabilizzazione», al contrario in generale «un avanzamento sul terreno dei diritti umani» consente «una maggiore stabilità e non minore».

1 comment

Articoli Correlati:



Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

1 Comment

ads

Log In

Ultime notizie

Video correlati

ads

error: Content is protected !!