Stragi naziste: coro Sant’Anna di Stazzema, «mai più S. Anne!». Commemorato eccidio 1944 commesso da truppe tedesche in ritirata

Stragi naziste: coro Sant’Anna di Stazzema, «mai più S. Anne!». Commemorato eccidio 1944 commesso da truppe tedesche in ritirata

Un coro, stamani, a Sant’Anna di Stazzema, dove è stato commemorato il 72/o anniversario dell’eccidio nazifascista in cui furono trucidati 560 civili, fra cui bambini. «Mai più S. Anne!» è il motto diffuso oggi, facendo anche riferimento alle vittime più recenti, quelle del terrorismo globale. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha inviato un messaggio al sindaco di Stazzema, Maurizio Verona, che è stato letto durante la cerimonia, apertasi con una messa dell’arcivescovo di Pisa Giovanni Paolo Benotto sul sagrato della chiesa. Negli interventi il sindaco Verona ha detto che «ancora oggi sono i civili a pagare le conseguenze di una guerra non dichiarata che mira a colpire le radici della nostra cultura e del nostro stile di vita. Il terrorismo ha colpito nell’ultimo anno in molti paesi, provocando vittime innocenti. Meno di un mese fa è toccato a Nizza e abbiamo sentito la necessità di avere con noi come testimone il console generale Serena Lippi» presente alla giornata. Presenti anche tanti Comuni di Toscana, Emilia Romagna, Piemonte e Lombardia, il gonfalone della Regione, mentre Enrico Pieri, presidente dell’associazione Martiri di S.Anna, ha detto, «Qui a Sant’Anna è nata l’Europa». In rappresentanza del governo il sottosegretario alla Giustizia, Cosimo Ferri. «S. Anna di Stazzema è un luogo della memoria di livello europeo Il nostro obiettivo è portare nelle scuole ore di lezione dedicate alla memoria», «la memoria di S. Anna – e di tutte le altre stragi che hanno insanguinato la nostra meravigliosa Toscana – ha costituito punto di partenza per un processo di rinascita del Paese e del nostro continente. Il tributo di sofferenza deve accompagnarsi alla celebrazione degli atti di coraggio e reale eroismo che hanno condotto l’Italia alla Libertà». Per la Giunta regionale la vicepresidente Monica Barni ha ricordato l’impegno sempre attento della Toscana a mantenere viva la memoria sull’eccidio.

Articoli Correlati:



Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

ads

Log In

Ultime notizie

Video correlati

ads

error: Content is protected !!