Catania, minorenni egiziani aggrediti con una mazza: grave sedicenne

Catania, minorenni egiziani aggrediti con una mazza: grave sedicenne

Un pestaggio in piena regola, a colpi di mazza da baseball, ai danni di tre migranti egiziani minorenni: è accaduto in Sicilia, nei pressi di Caltagirone. Uno dei tre ragazzi, sedicenne, è ora in gravi condizioni, racconta il Corriere della Sera. I tre minorenni sono stati avvicinati mentre rientravano nel centro di accoglienza per migranti di San Michele di Ganzaria, vicino Caltagirone. Durante il pestaggio, a colpi di mazza, uno dei tre è stato colpito con violenza alla testa e ha riportato un grosso ematoma cerebrale. È stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico all’ospedale Garibaldi Nesima di Catania ed è ora in prognosi riservata. Gli altri due hanno subito lesioni guaribili in 5 giorni. Secondo la ricostruzione, possibile anche grazie al video realizzato da una delle vittime, gli aggressori in azione erano tre, mentre altri due aspettavano in auto (e sono tuttora ricercati). I carabinieri hanno arrestato i tre autori, identificati grazie al filmato. Si tratta di Antonino Spitale, di 18 anni, e i fratelli Giacomo e Davide Severo, di 32 e 23 anni. In casa di quest’ultimo i carabinieri hanno trovato una pistola ad aria compressa che era stata utilizzata per intimidire le tre vittime. Sono accusati di tentativo di omicidio e lesioni. Il pestaggio sarebbe scattato dopo un litigio per futili motivi avvenuto poco prima a San Cono, nel catanese. Le indagini sono coordinate dalla Procura di Caltagirone.

1 comment

Articoli Correlati:



Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

1 Comment

ads

Log In

Ultime notizie

Video correlati

ads

error: Content is protected !!