Esercito: a Pisa il 74/mo anniversario di El Alamein

Esercito: a Pisa il 74/mo anniversario di El Alamein

«Oggi come come ieri celebriamo i nostri valori, condivisi anche da chi non fa più parte della Brigata pur continuando a condividerne gli ideali al servizio della nazione, come cinquant’anni fa quando i paracadutisti spontaneamente e senza ordini specifici si prodigarono in aiuto della popolazione toscana colpita dall’alluvione del ‘66: furono gli angeli del fango». Lo ha detto il comandante della Folgore, Roberto Vannacci, durante la cerimonia del 74/o anniversario di El Alamein, nel piazzale della caserma Gamerra di Pisa. La battaglia, una delle più violente ed eroiche della seconda guerra mondiale, fu combattuta in Egitto tra il 23 ottobre e il 3 novembre 1942 e vide protagonisti i paracadutisti della Folgore che, accerchiati, con poche munizioni e un armamento insufficiente (sopravvissero solo 304 dei circa 5 mila parà inviati nel Nord Africa) diedero una straordinaria prova di valore che fu riconosciuta anche dal nemico di allora. Oggi, nella sede del centro di addestramento dei paracadutisti, erano presenti quattro reduci dei Leoni di allora che sono stati salutati dal comandante delle forze operative nord, generale Bruno Stano: «L’impegno di questa specialità dell’esercito – ha detto l’ufficiale – in patria come all’estero si perpetua di anno in anno e testimonia l’importanza della brigata e dei suoi militari impiegati nelle missioni per garantire la stabilità internazionale o in aiuto delle forze dell’ordine sulle strade italiane». Al termine della cerimonia sei paracadutisti esperti si sono lanciati da un elicottero atterrando nel piazzale della caserma con la tecnica della caduta libera.

Articoli Correlati:



Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

ads

Log In

Ultime notizie

Video correlati

ads

error: Content is protected !!