Iraq: Onu, almeno 232 civili uccisi da Is a Mosul

Iraq: Onu, almeno 232 civili uccisi da Is a Mosul

I jihadisti del sedicente Stato Islamico (Is) hanno ucciso almeno 232 persone dentro e attorno a Mosul, dove le truppe irachene stanno avanzando. «Mercoledì scorso 232 civili sono stati uccisi. Tra questi c’erano anche 190 ex ufficiali delle forze della sicurezza irachena», ha detto nel corso di una conferenza stampa a Ginevra la portavoce dell’ufficio Onu per i diritti umani Ravina Shamdasani. «Questi dati sono stati confermati fino a dove è stato possibile», ha aggiunto, sottolineando che il numero di persone uccise negli ultimi giorni potrebbe essere più alto. Shamdasani ha quindi affermato che le esecuzioni di civili da parte dell’Is va di pari passo con la volontà dei miliziani di fare pressione sulle persone che vivono vicino a Mosul, ultimo bastione del gruppo di Abu Bakr al-Baghdadi nel nord dell’Iraq. I miliziani usano i civili come «scudi umani» nella battaglia di Mosul, ha proseguito, denunciando che «l’Is ha costretto decine di migliaia di persone ad abbandonare le loro case in alcuni distretti di Mosul». Tra le persone giustiziate, anche coloro che hanno rifiutato di eseguire gli ordini e chi in precedenza aveva lavorato all’interno delle forze di sicurezza irachene.

Articoli Correlati:



Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Cancel reply

ads

Log In

Ultime notizie

Video correlati

ads

error: Content is protected !!